martedì, novembre 21, 2017

Ciliegie & noccioli

Della ciliegia, un po' come del maiale, si consuma tutto e non si spreca nulla :)
Foto presa da Internet
Dal seguente Sito , ho trovato grosse e nuove fonti di ispirazione  !


Piccioli

I piccioli delle ciliegie vanno tenuti da parte e fatti seccare all’aria o nell’essiccatore fino a quando perdono l’umidità.
Quindi si spezzettano e si conservano in un vasetto a tenuta ermetica.

Per farne cosa?

Nessun intingolo strano, bensì una tisana depurativa e diuretica.
Questa tisana è in vendita anche nelle erboristerie, ma la vostra autoprodotta è decisamente più economica.


Ingredienti:

1 cucchiaio di piccioli spezzettati per ogni tazza
dolcificanti a piacere (miele, malto d’orzo, niente..)
Preparazione:

Mettete i piccioli nella tazza, versatevi sopra l’acqua bollente, coprite e lasciate riposare per 15 minuti.
Filtrate, dolcificate a piacere e gustate, meglio se lontano dai pasti.
I piccioli, dal profumo inebriante
Tisana seconda opzione:

Ingredienti per infuso di piccioli di ciliegie

5 grammi di peduncoli
100 ml di acqua
1 cucchiaino di miele.
Procedimento

Versate la quantità di acqua indicata in un pentolino e fatevi a fiamma moderata bollire i piccioli di ciliegie o di amarene per 10 minuti.
Trascorso il temo, spegnete il fuoco, filtrate, dolcificate con il miele.

Con 2 -3 tazzine al giorno di questo benefico infuso di ciliegie vi sentirete molto meglio. provare per credere!
Noccioli in fase di essicazione
Ho fatto seccare e conservato i nocciolini.
Con questi preparero' un piccolo cuscino, da riscaldare nel micro, per poi applicarlo qualora dovessi avere qualche problema di cervicale.
Tentero' di realizzarlo seguendo queste istruzioni .



Un po' qua ... und ein bisschen dort

lunedì, novembre 20, 2017

Siete interessati?

Direttamente da .. FB..
Perche' andare al ristorante e sentirsi a disagio per una cattiva masticazione?
Niente di meglio che, insieme all'ordinazione, prendere a noleggio anche una dentiera per masticare.


Soddisfatti?

Buon appetito  ;)


Un po' qua ... und ein bisschen dort

domenica, novembre 19, 2017

Messaggi..

Certo che Tobias e' grande.

Ha solo la testa tra le nuvole e, al momento, non si ricorda mai se deve mangiare a scuola, tornare a casa, mangiare in mensa quanto ho preparato (dato che non sempre ama il cibo selezionato).

Ed ecco la soluzione (mi sembra di essere un vulcano di idee)...

dei foglietti con scritto cosa deve fare.

In accordo con lui, li mettiamo nell'astuccio, essendo uno strumento che dovrebbe aprire quotidianamente.

Magari fra un po' smetteremo questo sistema, ma potrebbe essere sempre utile anche per altri!

Ok, non abbiamo smesso.
Abbiamo solo incrementato il numero delle possibilita' e delle combinazioni:



Se poi il bimbo e' troppo piccolo per poter leggere?
Noi avevamo anche provato altri modi di comunicazione scritta, prima di saper leggere.. basta disegnare :)


Un po' qua ... und ein bisschen dort

sabato, novembre 18, 2017

Tetto

Dopo diversi mesi scrivo e vi aggiorno su qualche argomento che non sia  la dieta, la scuola, l'ennesimo prodotto provato.

Questa volta e' qualche cosa di piu' "concreto": finalmente - dopo anni di lunga attesa - Stephan ha terminato di sistemare il tetto della casetta.

Ad aiutarlo e' stato suo papa', per quanto potesse fare.


Eccola da ogni angolazione - o quasi...

Qui il piccolo aggancio per il mio segna-vento:
E questo il gatto del vicino, totalmente curioso:
Altri scorci del mio giardino in veste quasi-invernale, dopo una grossa tagliata ai rami:




 E l'aiutante in seconda:


Quello che ora ci manca e' solo un giro alla discarica per eliminare un sacco di cianfrusaglie, tegole e pezzi rotti, legname e tanto altro ancora che risiede all'interno della casupola.
Occupando spazio prezioso.. al posto delle bici e del BBQ.

La panca?
E' stata portata in cantina, prima dell'arrivo della neve.


Un po' qua ... und ein bisschen dort

venerdì, novembre 17, 2017

Pollo, gorgonzola e noci


Pollo, gorgonzola e noci

Ecco un altro modo per cucinare il petto di pollo, logicamente in maniera leggera.


Ma vediamo quella che ho preparato, per 2 persone (per Stephan un pochino di piu'):

- petto di pollosenza pella - circa 350gr  (100gr per 3PP)  - 3.5
- 10gr noci tagliate grossolanamente -   2PP
- 1 cucchiaio di farina (ma anche meno) - 4PP
- 160gr latte p.s. -  2PP
- 60gr gorgonzola - 6PP
- 5gr burro -    1PP
- sale e pepe q.b.

TOTALE = per 2porzioni  18,5 PP - facciamo circa 9PP a persona

Per accompagnare ho scelto del riso basmati (Uncle Ben's) e, comunque, bisogna aggiungere anche questi punti.

Il petto di pollo ho preferito farlo a bocconcini, per 2 motivi:
1. riesco ad inserirlo meglio nella padella
2. riesco ad infarinarlo meglio (e uso meno farina)

Inserisco in una padella con burro multo caldo, il petto di pollo tagliato a pezzetti ed infarinato.
Quando e' cotto da un lato, giro tutti i pezzetti dall'altra parte, aspettando poi alcuni minuti per la cottura.

Aggiungo il latte, il gorgonzola a pezzetti e le noci.

Faccio cuocere fino a fine cottura il pollo, cosi' che anche la "salsa" si restringe un pochino.


Tobias ha scelto la seconda versione, ossia con latte e curcuma...



Un po' qua ... und ein bisschen dort

giovedì, novembre 16, 2017

Confusione




Ultimamente non vi sara' sfuggito come i post del mio Blog siano cosi' diversi tra loro.
Non mi riferisco agli argomenti, quanto alle foto (piccole, medie, grandi, raccolte, separate), al font usato, ai tags.
Ho anche aggiunto delle "pagine" fisse per tentare una pseudo-raccolta.

Ma al momento, quello che ho in testa, e' solo una grossa confusionesul da farsi ed il come farlo.

Vorrei infatti tentare di riorganizzare il tutto, ma non so ancora bene come.

Avete delle idee, preferenze, suggerimenti da fornire?



Un po' qua ... und ein bisschen dort

mercoledì, novembre 15, 2017

Weleda - olio trattante al Melograno

Nessuno mi ha convinto e nessuno mi paga un qualsiasi compento per provare prodotti e/o tentare qualsiasi recensione degli stessi.
E' tutta farina del mio sacco, soldi per gli acquisti inclusi.

Ma anche questo ve lo voglio consigliare:
Weleda - olio trattente al Melograno - foto da Internet
La boccetta mi e' stata regalata da un'amica e l'ho quindi provato/utilizzato dopo la doccia (quindi con la pelle ancora umida).

A mio avviso e' veramente un ottimo prodotto rigenerante, che lascia la pelle liscia ma anche un po' (troppo?) oleosa.
Probabilmente non sono ancora riuscita a trovare la quantita' giusta per dosarlo opportunatamente, cosi' da lasciare la pelle levigata e non "viscida".

Weleda, il produttore, descrive questo olio nel seguente modo:
Olio Trattante al Melograno di Weleda è un olio rigenerante che stimola il rinnovamento cellulare. La pelle matura ritrova elasticità e compattezza. Contiene principi attivi antiossidanti dell'olio di semi di melagrana che stimolano la rigenerazione delle cellule, prevenendo l'invecchiamento cutaneo. La disidratazione della pelle è evitata grazie a oli vegetali di alta qualità, tra cui olio di jojoba e macadamia.
La profumazione è molto femminile e sensuale e contiene legno di sandalo, vaniglia e neroli, per ispirare i sensi.
Si consiglia di applicarlo su pelle umida per favorire un più rapidi assorbimento.
Gli oli per il corpo Weleda sono privi di conservanti, coloranti e profumi di sintesi, nonchè materie prime a base di oli minerali.

Sicuramente per pelle over-40 e' un ottimo trattamento.
Di sicuro il prodotto aiuta, ma anche l'auto-massaggio (o semi-coccola) non e' da escludere
Il prodotto e' di per se abbastanza costoso, la boccetta da 100ml costa intorno ai 22euro. Ma li vale tutti.

Un po' qua ... und ein bisschen dort